25 febbraio 2018

Strade e volti 2018. La memoria le radici...



"Strade e Volti 2018. Ricominciamo: Tutte le scuole della Barona e dintorni sulle strade, davanti alle lapidi dei Partigiani, ad ascoltare memoria, a ricordare gioie e dolori, a guardare occhi e nuvole, favole bellissime che fanno battere il cuore e respirare Libertà. 21 classi, 4 Istituti, 440 alunni da domani sino a Maggio... la nostra RESISTENZA, le nostre radici...



Sempre presenti... Roma, MAI più fascismi.

ANPI Barona Milano - sempre presente; 
MAI più fascismi. MAI più razzismi.
Manifestazione Nazionale, Roma 24 febbraio 2018.


Bella Ciao Clemente Ferrario. E' morto un Partigiano.

E’ morto un Partigiano. E’ morto Clemente Ferrario.
Uno degli ultimi Partigiani della Provincia di Pavia, Avvocato, scrittore, Funzionario del P.C.I nel Pavese, era nato nel 1927.
Partigiano Combattente nella Brigata Garibaldina "Crespi" sulle montagne dell’Oltrepò Pavese. Nel 1944 saliva in Alta val Staffora ed a Varzi nel cuore della Repubblica Garibaldina. Compagno inseparabile di figure mitiche della Guerra Partigiana dell’Oltrepò; “Ciro” Carlo Barbieri, da lui considerato un fratello e “Americano” Domenico Mezzadra. Accoglie tra quelle Montagne anche Tino Casali, che poi divenne Presidente Nazionale dell’ANPI dal 2006 al 2009.
"Caro Clemente i tuoi occhi azzurri la tua voce ferma e decisa, i tuoi ricordi di vento tra le colline dell’Oltrepò, le voci, i visi, le risate e le lacrime della tua gioventù in quella pagina bellissima della Resistenza. Caro Clemente tra i Compagni e le Compagne a parlare di chi non c’è più, la tua Bognassi e Varzi e la rugiada sulle foglie, e il cielo blu libertà, le tue speranze, i tuoi sogni, e lo Staffora che scorreva tra le pietre, monumenti di roccia e legno. Caro Clemente le tue parole, il tuo viso che riempie lo schermo in questa testimonianza forte e decisa del mio video “Noi Partigiani dell’Oltrepò”. Caro Clemente ti abbraccio come un figlio, ti abbraccio perché abbraccio le mie radici, abbraccio i campi di grano e la primavera che ti vide diventare uomo libero e fiero, abbraccio il tuo sorriso malinconico di speranza, abbraccio il tuo essere Partigiano sempre, e ti ringrazio per tutto quello che ci hai regalato. Bella Ciao Clemente."
Ivano Tajetti.
Fotografia tratta da “Partigiani dell’Oltrepò”                                                                                Domenica 19 luglio 2009.  Castello di Oramala (Pv) 
Un film di Ivano Tajetti -
Produzione Sezione ANPI Barona Milano.


21 febbraio 2018

ANPI Municipio 8 Milano - FASCISTI 2.0


ANPI Rho (Milano) - "Parco Giovanni Pesce"


Istituto Nazionale Ferruccio Parri - Università degli Studi Milano. L'Esperienza Costituente in Italia.


Istituto Nazionale Ferruccio Parri - Università degli Studi Milano. Per Piero Martinetti.



ANPI Borgomanero - Mora e Gibin...


ANPI Provinciale Milano. - 24 febbraio tutti a Roma contro il fascismo.

Si stanno moltiplicando nel nostro Paese sotto varie sigle organizzazioni neofasciste e neonaziste presenti nella realtà sociale e nel web.
Ne è drammatica testimonianza l'efferata azione neofascista e razzista compiuta a Macerata, con il ferimento di sei cittadini extracomunitari.
Fenomeni analoghi stanno avvenendo nel mondo e in Europa, in particolare nei Paesi dell'est europeo, e si manifestano attraverso chiusure nazionaliste e xenofobe, con cortei e inizative di stampo oscurantista e nazista, come avvenuto nel novembre scorso a Varsavia.
Per queste ragioni è stata lanciato un appello a tutte le istituzioni democratiche da parte di 23 tra associazioni della Resistenza, della società civile, di sindacati e forze politiche perchè lo Stato manifesti pienamente la sua natura antifascista, impegnandosi sul terreno della memoria e della conoscenza della Costituzione, mettendo le organizzazioni neofasciste e neonaziste nella condizione di non nuocere.
Gli strumenti ci sono: la legge Scelba utilizzata nel 1973 per lo scioglimento di Ordine Nuovo e nel 1976 per sciogliere Avanguardia Nazionale e la legge Mancino che prevede il reato di apologia del fascismo e del razzismo.
Per contrastare la sempre più preoccupante deriva razzista, antisemita e xenofoba le l'ANPI e altre 22 Associazioni promotrici dell'appello “Mai più fascismi” hanno organizzato per sabato 24 febbraio a Roma una grande, pacifica e unitaria manifestazione nazionale. E' questa la migliore risposta alle provocatorie iniziative delle varie organizzazioni di estrema destra e alla manifestazione preannunciata a Milano per il 24 febbraio dalla Lega, vera manipolatrice delle coscienze, alleata in Lombardia con i neofascisti di Lealtà e Azione.
L'esperienza della Resistenza ci insegna che la deriva xenofoba, razzista e neofascista si può e si deve sconfiggere con la conoscenza, con l'unità democratica, con una risposta pacifica e non violenta, con la fermezza delle istituzioni.
Roberto Cenati
Presidente ANPI Comitato Provinciale di Milano.

19 febbraio 2018

MAI più fascismi - MAI più razzismi.

ANPI Barona Milano, sarà presente a Roma sabato 24 febbraio MANIFESTAZIONE NAZIONALE - Mai più fascismi. Mai più razzismi. ANPI Provinciale Milano presente con il treno speciale Frecciarossa con 100 posti disponibili su 600 posti per gli Antifascisti Milanesi e le loro organizzazioni.! Per info e prenotazioni e.mail: anpi.milano@tiscali.it telefono: tel:0276023372 - 0276023373. 

MAI PIÙ FASCISMI - MAI PIÙ RAZZISMI
Manifestazione nazionale – Roma, 24 febbraio 2018
Diamo vita insieme a Roma, capitale della Repubblica nata dall'antifascismo e dalla Resistenza, ad una manifestazione che dev'essere davvero grande, popolare, pacifica, partecipata, patrimonio di quanti hanno a cuore l'inalienabile valore della libertà. Lo chiediamo a tutte le persone, ai lavoratori e alle lavoratrici, ai giovani, alle ragazze, agli anziani, alle famiglie, alle comunità, indipendentemente dalle opinioni politiche, dal credo religioso e dai luoghi di provenienza.
L'Italia democratica, solidale, responsabile, civile deve alzare la testa e, unita, contrastare con gli strumenti della democrazia, del dialogo, della cultura e della partecipazione ogni deriva razzista, oscurantista, autoritaria ed ogni irresponsabile demagogia che fomenta paure, rancori, xenofobie. L'emigrazione è un irreversibile fenomeno di cui bisogna analizzare cause e responsabilità; coinvolge l'intera Europa e non si risolve con muri e barriere. La gestione delle politiche migratorie dev'essere una gestione sana e propositiva, che crei davvero le condizioni per una piena integrazione sociale nel rispetto del dettato costituzionale.
Il tragico tiro al bersaglio di Macerata contro inermi migranti conferma che il tema del razzismo e del fascismo è drammaticamente all'ordine del giorno; chi minimizza o addirittura sostiene i comportamenti criminali come la tentata strage è allo stesso modo corresponsabile della diffusione di pulsioni razziste e fasciste oggi presenti in segmenti per fortuna minoritari della popolazione. Ma esiste un'altra Italia, quella del volontariato, dell'associazionismo, della convivenza, della solidarietà, delle lotte democratiche; a questa Italia noi vogliamo dare voce.
L'ininterrotta sequenza di intimidazioni e atti di violenza fascista e razzista di questi mesi, come la provocazione di Como, ha messo in pericolo la sicurezza di tutte e di tutti, che dev'essere garantita dallo Stato democratico attraverso la partecipazione popolare, la promozione dell'eguaglianza sociale, l'integrazione, la conoscenza, la formazione civile e la coesione sociale, l'attività delle forze dell'ordine.
Con la manifestazione nazionale e unitaria del 24 febbraio, dopo le iniziative dei mesi scorsi a cominciare dal 28 ottobre 2017 e dopo le manifestazioni a Macerata e in molte altre città d'Italia, si deve rafforzare un paziente lavoro di valorizzazione della dignità della persona, dell'apprendimento culturale fin dall'età scolare, del recupero e della trasmissione della memoria, per riaffermare il valore della Costituzione e della sua piena attuazione. Fascismi e razzismi hanno provocato nel 900 le più sconvolgenti tragedie della nostra storia. Mai più!
Per unire: solidarietà e libertà siano il perno della democrazia di oggi e di domani.
Sabato 24 febbraio 2018: concentramento alle ore 13.30 in Piazza della Repubblica, avvio del corteo e arrivo in Piazza del Popolo dove avrà luogo dalle ore 15.00 la manifestazione.
LE ORGANIZZAZIONI PROMOTRICI DELL'APPELLO “MAI PIÙ FASCISMI”

11 febbraio 2018

ANPI Provinciale Milano. 17 febbraio...

Ai Presidenti di Sezione di Milano e Provincia e Comitato Provinciale.

Carissimi,
   L'Assemblea dei Presidenti di Sezione e del Comitato Provinciale è convocata 
   per sabato 17 febbraio alle ore 9,30 presso la casa della Memoria.

  Ordine del giorno:
  • Situazione politica
  • Appello "Mai più fascismi"
  • Assemblee annuali di Sezione e tesseramento
Un caro saluto a tutti
Roberto Cenati
--


07 febbraio 2018

Sospesa la Manifestazione Nazionale a Macerata.!




SOSPESA LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEL 10 FEBBRAIO A MACERATA
Nel prendere atto dell'appello, seppur tardivo, del Sindaco di Macerata affinché si fermino tutte le manifestazioni in città per il clima di smarrimento, paura e dolore vissuto dalla comunità locale, abbiamo assunto la decisione, non senza preoccupazione e inquietudine, di sospendere la manifestazione nazionale del 10 febbraio.
Nel contempo, pretendiamo che Macerata non diventi un luogo di attiva presenza neofascista: ciò sarebbe in violazione della Costituzione della Repubblica, delle leggi vigenti in materia e della civiltà. Siano quindi vietate le iniziative annunciate per i prossimi giorni in città da Forza nuova, da Casapound e da tutti i seminatori di razzismo. Il Sindaco sia protagonista, assieme ai Ministri deputati, di questa operativa assunzione di responsabilità.Resta fermamente inteso che il nostro impegno continua nel solco di una forte azione di contrasto ai fascismi e ai razzismi che dovrà necessariamente condurre il Governo a sciogliere i partiti e le associazioni che si richiamano a quelle aberranti ideologie. Nell'invitare caldamente le cittadine e i cittadini a firmare in modo massiccio l'appello “Mai più fascismi”, chiamiamo fin d'ora a raccolta tutti i sinceri antifascisti e democratici per una grande manifestazione nazionale unitaria, da realizzare prossimamente. La data e il luogo saranno decisi e comunicati dalle organizzazioni promotrici dell'appello.
Roma, 7 febbraio 2018
Segreteria Nazionale ANPI
Presidente Nazionale ARCI
Segreteria Generale CGIL
Presidenza Nazionale LIBERA

06 febbraio 2018

Manifestazione NAZIONALE ANPI. Mai più fascismi.

ANPI Barona Milano con la bandiera della Sezione che porta evidente il segno dei suoi trenta caduti per la Libertà, sarà presente a Macerata sabato 10 febbraio - Manifestazione Nazionale ANPI. Mai più fascismi. 
 - - - - - - 
“MAI PIÙ FASCISMI E RAZZISMI:                                                                                                                        SABATO 10 FEBBRAIO MANIFESTAZIONE NAZIONALE A MACERATA” 
Associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici tutti insieme in piazza dopo il gravissimo atto di terrorismo razzistico avvenuto nella città marchigiana
È ora di dire basta. Il 10 febbraio a Macerata associazioni, partiti, sindacati, movimenti democratici si troveranno insieme per dire no a tutti i fascismi e razzismi. Quello che è accaduto sabato è un fatto di una gravità inaudita. Le Istituzioni assumano immediatamente provvedimenti e la condanna sia unanime da parte di tutti. È intollerabile il giustificazionismo di queste ore che addirittura imputa alle vittime la colpa dell'accaduto. Invitiamo caldamente l'Italia antifascista e democratica a scendere in piazza il 10 febbraio a Macerata per costruire tutti insieme una rinnovata stagione di impegno per la libertà, la solidarietà e la convivenza civile: la Costituzione non si calpesta, si attua.
L'UFFICIO STAMPA ANPI.
Roma, 5 febbraio 2018

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...